Bellezza: per uno sguardo a prova di sole

SÌ AD EXTENSION E A LIFTING CIGLIA, NO A TRUCCO SEMIPERMANENTE E AD EXTENSION SOPRACCIGLIA

 L’esperta dello sguardo Claudia Milia svela i segreti per essere perfette anche in spiaggia

Fra i vari vantaggi dell’estate, oltre alle vacanze (per chi ci va!), al sole e ai bagni in piscina c’è sicuramente la libertà di potersi truccare di meno, poiché l’abbronzatura dona alla pelle un aspetto sano e luminoso, maschera i segni della stanchezza e permette di mostrarsi più ‘al naturale’.

Ma se è vero che senza cipria, blush e fondotinta la pelle respira di più e si rigenera, ci sono trucchi a cui le ragazze faticano a rinunciare: mascara e matita per le sopracciglia in primis, perché a uno sguardo seducente non si rinuncia nemmeno d’estate.

Meglio ancora poi se si possono averte occhi curati senza doversi preoccupare del trucco che potrebbe ‘sbavare’ a causa del caldo o dei tuffi al mare o in piscina.

Durante i mesi estivi e prima di partire per le vacanze, le clienti ci chiedono soprattutto henné alle sopracciglia, extension e lifting alle ciglia”, afferma Claudia Milia, esperta dello sguardo e fondatrice di Plumes, prima catena italiana di atelier unicamente dedicati alla cura e alla bellezza di ciglia e sopracciglia, presente a Milano e a Roma.

Le extension, così come il lifting, permettono di avere uno sguardo seducente senzabisogno del trucco. Certo, quando si fanno le extension è necessario adottare alcuni accorgimenti per non rischiare che il trattamento duri troppo poco, accorgimenti meno richiesti invece da un trattamento più pratico come il lifting”, specifica ancora Milia.

Ecco dunque alcuni consigli utili per prendersi cura delle ciglia trattate e non rischiare di rovinarle.

  1. Dopo aver fatto il bagno al mare o in piscina, sciacquate gli occhicon acqua dolce ed asciugateli tamponandoli delicatamente (mai sfregandoli) con una tovaglia morbida. Questo perché sia il cloro che l’acqua salata possono influire sulla tenuta delle ciglia e farle quindi cadere o rovinarle;
  2. Evitare il calore direttoo estremo vicino alle ciglia, che potrebbe danneggiare e rovinare le vostre extension o far durare di meno trattamenti quali la curvatura o la tinta;
  3. Durante l’estate, si sa, tendiamo a svolgere piùattività fisica, e quindi sudiamo di più. Il sudore trasporta però con sé sebo e oli naturali della pelle che possono entrare in contatto con gli occhi e compromettere la tenuta delle ciglia. Per ovviare al problema, se vi trovate in una situazione in cui sapete già che suderete molto (se ad esempio sapete che andrete a correre o a giocare a beach volley), potreste semplicemente indossare una fascia per capelli. Dopo aver fatto attività fisica sciacquate gli occhi, sempre con acqua dolce.
  4. Mantenere pulite le ciglia: se vi trovate in spiaggia o in campeggio, è probabile che sporcizia e detriti si accumulino sulle ciglia. Vi consigliamo quindi di tenerle pulite sciacquando gli occhi sotto la doccia, utilizzando detergenti delicatissimi a base d’acqua e, come sempre, ricordate di non sfregarle quando le asciugate!
  5. Protezione solare: molte marche di filtri solaricontengono oli che potrebbero indebolire la tenuta della colla, e causare quindi la caduta delle extension. La soluzione naturalmente è quella di applicare la protezione solare, evitando di applicarla nella zona delle ciglia, e di proteggersi dal sole utilizzando cappello e occhiali.

 

Per quanto riguarda la sopracciglia, “Via libera a tinture ed henne, mentre è meglio evitare le extension che con i bagni al mare, la salsedine e il sudore potrebbero durare meno”, specifica ancora Milia.

Menzione a parte per il trucco semipermanente, che va rimandato ai mesi di settembre/ottobre. “È opportuno effettuare questo trattamento quando non ci si espone al sole, sempre per favorire una durata ottimale. Laddove non si potesse far a meno di farlo durante i mesi estivi, consiglio di utilizzare una protezione solare a schermo totale nella zona trattata e di indossare cappello e occhiali  se ci si espone al sole”, conclude Milia.

 

PLUMES è il primo atelier dello sguardo, tutto squisitamente made in Italy. Plumes si dedica interamente ed esclusivamente alla cura dello sguardo con servizi e prodotti personalizzati per ciglia, sopracciglia e make up. Il suo nome vuole evocare l’immagine della piuma – simbolo di opportunità, leggerezza e lievità. Un richiamo al pavone, il cui meraviglioso piumaggio non lascia dubbi su quale sia il suo significato principale: la bellezza.

Il progetto nasce dalla volontà di Claudia Milia, da sempre appassionata del mondo beauty, che durante un lungo viaggio in Asia scopre l’incredibile cura che la cultura arabo-asiatica dedica allo sguardo. Con la loro forma, il loro volume e le loro geometrie, ciglia e sopracciglia infatti sono in grado di trasformare in modo del tutto naturale il viso e il fascino di una persona liberandola dalla schiavitù del make-up.

Privacy Preference Center

Google Analytics

Google Anayltics è un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. (“Google”) che utilizza dei “cookie” mediante i quali raccoglie Dati Personali dell’Utente che vengono trasmessi a, e depositati presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizza queste informazioni allo scopo di tracciare e esaminare il vostro utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito web per gli operatori del sito web e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all’utilizzo di Internet. Google non associa l’indirizzo IP dell’utente a nessun altro dato posseduto da Google. L’eventuale rifiuto di utilizzare i cookies, selezionando l’impostazione appropriata sul vostro browser, può impedire di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web. Maggiori informazioni: http://www.google.com/intl/en/policies/privacy/

_ga, gat_gtag_UA_59948261_1,_gid
_ga, gat_gtag_UA_59948261_1,_gid

GDPR

Questi cookie permettono il salvataggio delle preferenze espresse del settaggio della privacy

gdpr[allowed_cookies], gdpr[consent_types]

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?