Vorrei un bel taglio corto, ma lungo

Articolo a cura di Elizabeth Tabacco

Francesca guardava estasiata il colore mogano vibrante dalle sfaccettature viola intenso che aveva appena finito di fonare con una bella piega a onde. Dark mauve, era quello il nome di quella splendida nuance che trionfava su tutte le passerelle d’alta moda della stagione.

Con la coda dell’occhio vide la sua collaboratrice che andava ad accogliere con un bel sorriso una cliente appena entrata. Francesca sapeva che il momento dell’ingresso in salone era uno dei più importanti per la cliente, era in quell’istante che lei capiva se era nel posto giusto per godersi un paio d’ore di relax e bellezza.

Per questo aveva formato dettagliatamente il suo staff sul comportamento da tenere con le clienti dal momento in cui aprivano la porta, fino al momento dei saluti. Voleva che tutte le clienti nel suo salone vivessero un’esperienza unica, che le rendesse ogni volta più belle e più felici.

Si congedò affettuosamente dalla sua cliente, una di quelle più fedeli che la seguiva da anni e le dava la possibilità di sperimentare ogni novità sui suoi capelli, perché aveva uno spirito versatile e modaiolo ma sopratutto perché riponeva in lei la massima fiducia.

Si avvicinò alla nuova arrivata per salutarla, non l’aveva mai vista nel suo salone. Con un solo sguardo, frutto di vent’anni di esperienza, fece una diagnosi completa dei suoi capelli in pochi secondi: aveva una bella chioma lunga e fluente di un caldo color miele, che avrebbe avuto bisogno di un bel taglio che facesse risaltare i suoi begli occhi castani chiaro e di qualche schiaritura tono su tono per rendere più profondo e sfaccettato quel colore naturale così difficile da trovare in quel territorio. Un trattamento ristrutturante infine, avrebbe restituito lucentezza e vigore ai capelli, resi opachi dallo shampoo troppo aggressivo e dalle alte temperature della piastra. “Mi dica, come posso prendermi cura di lei?” chiese Francesca alla sua nuova cliente. Un guizzo di piacere passò negli occhi della ragazza per quell’approccio così professionale e accogliente.

“Vorrei un taglio corto ma lungo!” Fu la sorprendente risposta di lei. Francesca non battè ciglio di fronte a quella richiesta cosi incoerente, anche se faticò non poco a controllare la risata che le era salita spontanea alla gola… solo il tremore agli angoli della bocca tradiva il suo sforzo a chi la conosceva bene. Lunghi anni di allenamento a contatto con il pubblico l’avevano resa pronta ad ogni genere di richiesta, questa però era senza dubbio una delle più bizzarre. “Forse intende dire che vorrebbe rinnovare il taglio senza rinunciare del tutto alla sua lunghezza” ribatté Francesca con un  sorriso comprensivo. “No, no, io voglio cambiare del tutto il mio look, voglio vedermi completamente diversa da come sono adesso. Ho sempre portato i capelli lunghi e ora vorrei un taglio corto, come quelli che si vedono sulle riviste di moda, audace e moderno, ma lungo”.  “Signorina, corto è l’esatto contrario di lungo, quindi mi viene difficile capire come lei possa pensare di avere un taglio corto, audace e alla moda, mantenendo intatta la sua lunghezza” “Eh, ma è lei la parrucchiera, mica io!” rispose la ragazza con forte disappunto. “Se avessi saputo come fare, lo avrei detto a mia cugina, che mi taglia i capelli a casa da anni!” Francesca, sempre col sorriso stampato in viso, contò fino a dieci, ringraziò il corso di self-control che aveva fatto qualche mese prima, tirò un lungo respiro e rispose: “Per i miracoli ci stiamo ancora attrezzando, ma per lei signorina faremo un’eccezione! Si accomodi, le farò un bellissimo taglio corto ma lungo!”  La sua collaboratrice strabuzzò gli occhi e spalancò la bocca a sentire quelle parole, tanto che Francesca dovette batterle una mano sulla spalla per farla riavere. Sul viso della cliente invece comparve un bel sorriso di soddisfazione.

Un’ora dopo la cliente uscì dal salone felicissima, con un bel taglio che valorizzava il suo viso… corto davanti e lungo dietro! Francesca restò qualche attimo a guardare la cliente che si allontanava dal salone e pensò: “Ma davvero c’è ancora chi è convinto che noi parrucchieri facciamo solo capelli?!”

 

___________________________________________________________________________________________________________________

Elizabeth Tabacco 

Business coach & General manager
Parrucchieri felici

Nasce professionalmente come salon coach all’interno di prestigiosi franchising a carattere nazionale.
Approfondisce le sue conoscenze nel campo del business coaching e delle strategie marketing, attraverso percorsi formativi di livello internazionale.
La passione per il mondo dei parrucchieri, così vicino al mondo delle donne, la spinge a creare un marchio indipendente “Parrucchieri felici”, che mette al centro le donne, la loro unicità e le loro esigenze di bellezza.
Pagina Facebook
Parrucchieri felici @parrucchierifelici
Pagina Instagram parrucchierifelici 

Privacy Preference Center

Google Analytics

Google Anayltics è un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. (“Google”) che utilizza dei “cookie” mediante i quali raccoglie Dati Personali dell’Utente che vengono trasmessi a, e depositati presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizza queste informazioni allo scopo di tracciare e esaminare il vostro utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito web per gli operatori del sito web e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all’utilizzo di Internet. Google non associa l’indirizzo IP dell’utente a nessun altro dato posseduto da Google. L’eventuale rifiuto di utilizzare i cookies, selezionando l’impostazione appropriata sul vostro browser, può impedire di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web. Maggiori informazioni: http://www.google.com/intl/en/policies/privacy/

_ga, gat_gtag_UA_59948261_1,_gid
_ga, gat_gtag_UA_59948261_1,_gid

GDPR

Questi cookie permettono il salvataggio delle preferenze espresse del settaggio della privacy

gdpr[allowed_cookies], gdpr[consent_types]

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?