Da oggi al cinema: Nemiche per la pelle

Esce questa sera, nelle sale cinematografiche, Nemiche per la pelle. Una commedia tutta italiana che vede la magistrale interpretazione di Claudia Gerini e Margherita Buy, alle prese con un bimbo cino-italiano, “eredità”, per così dire, del defunto marito di entrambe. Prima Marito della Buy (Lucia), sposato in seconde nozze con Fabiola (Claudia Gerini), il buon Paolo muore all’improvviso lasciando alle due vedove un bimbo avuto da una terza relazione: Paolo Junior, ovvero Paolino.

_MG_8791_02

Travolgenti i dialoghi, la comicità e i contenuti, a volte commuoventi, che il film va a toccare. La solitudine di una donna di successo, Fabiola; e l’insicurezza cronica alla quale la Buy ci ha abituati. Una ricchissima e sempre fasciata in abiti lussuosi, l’altra alle prese con la psicologia degli animali e l’anima mezza buddista.

La regia di Luca Lucini ci ha portate in una dimensione che ha alternato risate a crepapelle e lacrime, come se fossimo donne sull’orlo di una crisi di nervi. Avreste dovuto vederci (ndr)!

_MG_7457
Nel film: da sinistra Fabiola, il piccolo Paolo, l’avvocato Stefano (Paolo Calabresi) e Lucia

_MG_8501_02 _MG_8126_02

Raro il coinvolgimento così pieno in un film italiano, noi la pensiamo così. Un film, in questo caso, che merita davvero un plauso per la delicatezza degli argomenti trattati, ma anche per la recitazione di livello superiore delle due protagoniste che si riconfermano le migliori protagoniste del cinema italiano femminile di oggi. Un’amicizia che sboccia quando, su un letto matrimoniale, in una casale abbandonato, Lucia e Fabiola si ritrovano a parlare del passato facendosi cure di bellezza a base di bava di lumache… fresche fresche di giardino che passeggiano su braccia e collo. Esilarante, senza tregua.

Lucia e Fabiola, ambedue inadeguate alla maternità, animate inizialmente dall’antico astio e da mere questioni ereditarie, iniziano così un viaggio dentro se stesse e dentro questa maternità tardiva e inattesa. Proprio quando il piccolo Paolo comincia a far breccia nei loro cuori, viene loro sottratto. Lucia e Fabiola saranno allora costrette per la prima volta ad unire le forze, passare del tempo insieme e scopriranno, oltre tutte le evidenti differenze, qualcosa che, forse, al fondo le accomuna. Riusciranno queste due improbabili donne, ormai amiche, a ottenere l’affido del piccolo Paolo?

Non perdetevelo. Non potete.