L’equilibrio a tavola, anche durante le festività

C’e’ un aforisma che gira sempre in rete  sotto le festività Natalizie:

” non si ingrassa tra  Natale e Capodanno ma fra Capodanno e Natale“.

Prendiamo spunto da questo non solo per la linea ma cerchiamo di imparare ad avere una visione piu’ salutistica della nostra alimentazione. Essere in sovrappeso non e’ solo una questione estetica, e’ il nostro corpo che ci mostra che stiamo sbagliando qualcosa e dobbiamo prenderci cura di noi. Non rincorriamo sempre un miracolo in poche settimane, iniziamo con piccole accortezze a cambiare qualcosa e, nell’arco dei mesi, avremo un riscontro. I cenoni di Natale e Capodanno non devono per forza essere eventi di abbuffate, ma anch’essi facciamoli diventare momenti di ricerca di sapori semplici , di elaborazioni di ricette con attenzione particolare agli ingredienti , di sfide a migliorare tradizionali ricette  per trasformarle con cura con migliorie rivolte alla salute. Sicuramente mangeremo di piu’ perche’ avremo piu’ portate in tavola,  ma se questo di piu’ e’ attento alla qualita’ e all’equilibrio dei sapori, nei pasti successivi basta  stare piu’ attenti nelle scelte di semplici minestre,  insalate crude e cotte e non riporteremo alcuna conseguenza. Buone feste e come mi ha suggerito un’amica: buon  Natale salutare, #happyhealthychristmas

Ricetta #happyhealthychristmas di rivisitazione della crema al Mascarpone da accompagnare al Panettone

Ingredienti:

  • 300 grammi yogurt bianco senza zuccheri aggiunti
  • 300 grammi ricotta fresca
  • 40 grammi di zucchero integrale a velo
  • Versare la ricotta in una ciotola e  lavorarla con le fruste elettriche. Unire lo zucchero, lo yogurt e montare ancora un pò per ottenere una crema omogena. (Se gradite potete aggiungere 1 cucchiaio di rum o cognac)
  • E per arricchire con  proprieta’ nutraceutiche potete aggiungere, mescolando con un cucchiaio di legno,  della melagrana sgranata:
Perche’ la melagrana? Grazie alla presenza di tannini e polifenoli, contrasta i radicali liberi ed i mutamenti del DNA aiutando a prevenire i tumori, inoltre, grazie all’#acidogallico che è un antiossidante diminuisce l’assorbimento del colesterolo, è ricca in #potassio e favorisce la diuresi, la presenza di #acidofolico  la rende essenziale nella prevenzione delle malformazioni neonatali e la ricchezza  in #fibre favorisce la peristalsi .

_____________________________________________________________________________

Registrandoti alla newsletter Articolo Femminile rimarrai informato con gli articoli più letti, e subito in REGALO un omaggio da scaricare. ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

_____________________________________________________________________________

Potete seguire la Dott.sa Valentina Casale sul suo profilo instagram dr_valentina_nutrizionista  dove troverete tante idee per ricette gustose. Per un consulto e appuntamento scrivete una e-mail a: drvalentinacasalenutrizionista@yahoo.it

Chi è la Dottoressa Valentina Casale. Laurea Magistrale in Scienze Biologiche (indirizzo Biomolecolare), presso l’Università degli Studi di Pavia, con esperienza formativa presso Istituto di Genetica Molecolare, IGM-CNR di Pavia. Nel 2002 abilitazione all’esercizio della professione di Biologo . Diploma di Specializzazione in Genetica Applicata presso l’Università degli Studi di Pavia . Nel 2005 conseguimento della Specializzazione di I livello in Nutrizione Umana (Biologia-Fisiologia Modellistica della nutrizione umana) Master presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore Milano. Prof. Pietro M. Boselli, Ideatore del metodo B.F.M.N.U. Nel 2009 diploma di Dottorato Internazionale in Anatomia Patologica presso la Facolta’ di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Milano. Aggiornamento BFMNU direttamente con Prof. Pietro M. Boselli, Ideatore del metodo B.F.M.N.U. (2015). Corsi di formazione e aggiornamento dal 2005 ad oggi hanno trattato e trattano varie tematiche.

Il Metodo adottato dalla Dottoressa consta in una rieducazione alimentare personalizzata attraverso l’applicazione della metodica BFMNU che ha la peculiarità di studiare le velocità d’assorbimento metabolico attraverso le  caratteristiche antropometriche e le analisi delle abitudini alimentari del paziente.

 Appassionata di “sana cucina” non esitera’ a darvi intriganti consigli alimentari.

Share Button
Visite: 708

You must be logged in to post a comment Login