La felicità dentro lo smartphone

Stress, perdita di memoria, fake news.  Cyberbullismo e incidenti stradali provocati dall’uso improprio di smartphone e social media. Dobbiamo rassegnarci a un mondo sempre più digitale e sempre meno umano?

“Ama il tuo smartphone come te stesso”, il nuovo saggio di Paolo Subioli, è una lettura originale e provocatoria dei problemi legati all’irruzione del digitale nelle nostre vite, per offrire soluzioni positive, insieme a una serie di semplici esercizi per migliorare il nostro rapporto con smartphone, tablet e computer, così come la nostra dipendenza da Google, Facebook, Amazon e Apple, e vivere finalmente rilassati al tempo dei social.

L’autore propone un approccio basato sulla Mindfulness, la disciplina che ha fatto propria la meditazione di origine buddhista, per riproporla in chiave laica quale strumento di benessere. In questo caso la chiave è Digital, e al centro dell’attenzione c’è sempre la mente, ma nella sua accezione più ampia, ormai inseparabile dai mezzi digitali d’uso quotidiano, parti integranti del nostro sé. 

Se vogliamo essere felici, potremmo esserlo solo insieme a loro.

Ama il tuo smartphone come te stesso

Essere più felici al tempo dei social grazie alla Digital Mindfulness

Editore: red!

Autore: Paolo Subioli

Collana: Economici di qualità

Pagine: 200

Prezzo: 12,00 €

ISBN: 978885730782

Il nostro rapporto con smartphone, tablet e PC in questi anni è cambiato molto. Non si tratta più di meri strumenti al servizio delle nostre attività, sono vere e proprie estensioni dei nostri corpi e delle nostre menti, delle quali non possiamo più fare a meno.

In quasi ogni situazione umana che si possa immaginare è presente un dispositivo digitale, il quale influisce anche sul modo di relazionarsi tra le persone, portando con sé effetti collaterali come stress, scarsa capacità di concentrazione, superficialità, ma anche straordinarie potenzialità di comunicare con gli altri, reperire informazioni, realizzare progetti, per no pensare. Per questo non bisogna demonizzare i nuovi media ma occorre capire come ormai siano parte di noi stessi e farli diventare elementi di crescita.

Attraverso il percorso della Digital Mindfulness viene affrontato il tema della consapevolezza del rapporto con i media digitali, proponendo piccole pratiche quotidiane, spazi di riflessione, momenti di riequilibrio per migliorare la nostra vita e quella degli altri. E per trasformare in opportunità gli aspetti problematici della digital life.

Foto: Zak Cannon

Foto: Esther Vargas

Foto: David Lytle

 

 

Share Button
Visite: 338

You must be logged in to post a comment Login