Arriva “Gina La Coppetta” la nuova coppetta mestruale tutta italiana

Arriva Gina La Coppetta, basta rischi da uso dei tamponi. La nuova coppetta mestruale tutta italiana presentata da LoveLab.

La usa il 5% delle donne, ma sono in crescita costante, sopratutto tra le più giovani, tra le quali arriva al 15%.

E’ la coppetta mestruale, una alternativa ecologica ed economica agli assorbenti usa-e-getta.  Una spesa minima (24,90 euro per due pezzi di diversa misura) ma con tanti vantaggi, per sentirsi davvero libere durante i “giorni difficili” e per rispettare l’ambiente.

I tamponi assorbono quasi il 40% dell’umidità vaginale, causando secchezza e alterando il pH. Gina evita questo problema e ti aiuta a mantenere un pH ideale. Inserita come un tampone, grazie al suo design flessibile, Gina si muove con te, offrendo una protezione completa.  Per questo è anche molto utilizzata dalle donne attive: permette di ballare, correre, nuotare, andare in bicicletta o praticare l’hobby preferito senza più alcun fastidio. Ideale anche per chi viaggia in quanto non ci si porta più dietro assorbenti o tamponi in valigia o zaino (sopratutto per vacanze lunghe o escursioni di più giorni in montagna).

Grazie a Gina, non è più necessario acquistare ingombranti assorbenti usa e getta che finendo nelle discariche e negli oceani, contribuiscono all’inquinamento . E’ fatta al 100% di silicone per uso medico e non presenta sostanze chimiche o irritanti. E’ ipoallergenica, latex-free e prive di diossina e BPA.

Molto spesso si sottovalutano i rischi derivanti dai tamponi: lo sbancamento del cotone, ad esempio, essendo ottenuto con sostanze chimiche potenzialmente tossiche, può provocare

  • crescita di cellule anormali nel corpo
  • crescita anormale dei tessuti negli organi riproduttivi e nell’addome
  • compromissione dello sviluppo
  • inde del sistema endocrino e ormonale
  • indebolimento del sistema immunitario

Un’altro rischio poco noto è quello derivante da TSS ovvero sindrome da shock tossico La TSS è una malattia pericolosa per la vita causata da batteri o tossine velenose. Quando si inserisce un tampone, si possono causare micro-lacerazioni (assolutamente indolori) nelle pareti vaginali. La vagina contiene normalmente batteri innocui, ma attraverso questi micro tagli potrebbero presentarsi tutt’altro genere di batteri, che entrando in circolo possono a volte rilasciare tossine potenzialmente pericolose.

Gina La Coppetta, prodotta da LoveLab, è tutta Made in Italy e può essere acquistata online qui: www.lacoppetta.it

Share Button
Visite: 3473

You must be logged in to post a comment Login