fbpx

Come pettinare i capelli sottili per renderli più voluminosi

I capelli fini sono molto comodi per chi ama avere sempre una piega perfettamente liscia, tuttavia tendono a perdere volume e ad essere fragili. La fragilità dei capelli può essere causata da tanti fattori differenti, comprese alcuni processi quotidiani che svolgiamo senza rendercene conto.

Tra questi processi troviamo la pettinatura dei capelli, che può sembrare semplice, ma se effettuata nel modo scorretto può causare tanti danni ai capelli. Pettinare i capelli sottili nel modo sbagliato tende a spezzarli e a renderli maggiormente piatti.

Prendersi cura dei capelli sottili è fondamentale, è importante inserire i prodotti giusti all’interno della routine quotidiana, come una spazzola idonea per pettinare quotidianamente i capelli senza rovinarli.

 

Capelli sottili: ecco come pettinarli nel modo corretto

Tutti coloro che hanno i capelli fini, a prescindere dalla lunghezza, conoscono la regola principale per ottenere dei capelli sottili in salute e voluminizzati: prima si pettina e dopo si volumizza.

I capelli fini hanno una maggiore difficoltà nel tenere la forma data durante lo styling, perché hanno meno forza rispetto ad altri tipi di capelli e sono caratterizzati da una maggiore elasticità. Per questo motivo è davvero difficile avere dei capelli fini voluminosi e che tengono le acconciature per diverse ore.

Per avere dei capelli con un volume maggiore e per non rovinarli, è molto importante scegliere il tipo di spazzola più adatto per i capelli fini. Gli esperti del settore consigliano di scegliere spazzole con setole morbide, così da non stressare i capelli quando si va a pettinarli. Più sono fitte le setole e maggiore è l’effetto voluminizzante che si ottiene.

Per spazzolare i capelli sottili, tendenti alla caduta, è consigliato mettersi a testa in giù e spazzolare delicatamente dal basso verso l’alto. In questo modo, i capelli ottengono un volume maggiore ed è possibile affiancare anche dei prodotti che migliorano la resa, come uno spray voluminizzante. Al tempo stesso, però, è meglio non esagerare con i prodotti per lo styling, perché tendono ad appesantire i capelli.

 

2 consigli per asciugare i capelli fini

I migliori blog di settore, negli anni, hanno riportato numerosi consigli per tutti coloro che hanno i capelli fini e non sanno come curarli nel modo corretto.
Come abbiamo già anticipato, la cura dei capelli sottili parte dalla pettinatura fino all’asciugatura della chioma, ecco quindi 2 consigli fondamentali da applicare quando si asciugano i capelli sottili:

  1.   Utilizzare il phon correttamente

L’utilizzo del phon può sembrare innocuo ma, quando viene effettuato nel modo scorretto, causa numerosi danni sia alla struttura dei capelli che al cuoio capelluto. Il phon deve essere utilizzato a distanza per non rovinare i capelli con l’eccessivo calore, soprattutto con i capelli sottili che, come abbiamo detto, tendono ad essere più fragili e a spezzarsi più facilmente.

Per lisciare i capelli nel modo corretto basta utilizzare solo il phon, che è meno aggressivo della piastra, assieme ai bigodini per aumentare il volume in modo naturale alla capigliatura. In questa fase è meglio utilizzare una spazzola piatta a forma ovale, una spazzola con setole morbide o un pettine in legno.

 

  1. Eseguire sempre una prima asciugatura con le mani

Al contrario di quello che si possa pensare, anche con i capelli fini è consigliato utilizzare in fase di asciugatura le mani. In questo modo è possibile donare in modo naturale un volume maggiore alla chioma, sollevando i capelli dalla radice con la testa capovolta verso il basso. Per una maggiore morbidezza è possibile utilizzare anche una spazzola in ceramica, anche se richiede un movimento molto delicato, altrimenti si rischia di tirare troppo i capelli e di spezzarli.